General Cessioni, realtà attiva nella consulenza per l’intermediazione e la compravendita aziendale, ha focalizzato le proprie recensioni sulla crescita del reddito d’impresa.

Nel 2014 il reddito d’impresa totale dichiarato ha superato il reddito rispetto all’anno precedente raggiungendo una quota di 155 miliardi di euro (+4,8%). Questi sono i dati divulgati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze basandosi sulle dichiarazioni Ires-Irap presentate nel 2015 e 2016. I settori protagonisti della crescita sono il manifatturiero, il cui reddito va da 37,3 miliardi di euro a 42,4 miliardi di euro, e il settore commercio che passa dai 18,2 miliardi di euro ai 20,2 miliardi di euro. Confrontandolo con il 2013, il 2014 è caratterizzato da una lieve crescita del Pil (nominale +1,0% e reale +0,1%) e una diminuzione dei fallimenti e liquidazioni delle società. Il 61% dei soggetti, specifica il Mef, ha dichiarato un reddito d’impresa rilevante ai fini fiscali, i quali sono aumentati del 2,8% rispetto all’anno precedente. L’imponibile dichiarato dalle aziende che liquidano l’imposta ordinariamente ha mostrato un aumento del 4,4%, soprattutto nel settore manifatturiero (+11,2%) e nel comparto del commercio (+6,1%).